Tema di progetto

Dallo scorso anno stiamo portando avanti un esperimento di sensibilizzazione circa l’importanza dello spazio pubblico quale strumento per attivare e interrogarsi su nuove proposte di rigenerazione urbana che colgano le potenzialità di trasformazione, riorganizzazione e riappropriazione degli spazi delle nostre cittadine, sempre più spesso afflitte da anonimia e prive di socialità pubblica.
Prende avvio così il Workshop di Progettazione Urbana a Stabio, a conclusione del quale, attivando un laboratorio di autocostruzione, abbiamo installato una sorta di salotto pubblico con orto.

Stato precedente

L’area di progetto è sita nel nucleo antico di Stabio. Essa è delimitata a nord dalla via Giulia (strada che fin dalle origini ha definito la conformazione della borgata e su cui si affacciano le numerose corti interne) e a sud dalla strada Cantonale (importante via di transito commerciale e turistico che conduce alla dogana italiana).
Tale strada, che attraversa da sud-ovest a nord-est il comune tagliandolo in due porzioni, limita, e in alcuni casi addirittura impedisce, i collegamenti con l’area sud di recente sviluppo industriale.
La presenza dell’ufficio postale e dei numerosi esercizi commerciali posti nelle vicinanze rende l’area particolarmente attrattiva e idonea ad essere arricchita con allestimenti dedicati allo svago e alla sosta.

Intenti

Obbiettivo principale è conferire riconoscibilità al luogo, ristabilendo il collegamento (nord-sud) tra i due comparti, oggi di fatto separati, e ricreando delle condizioni di misurabilità e di ordine, ma anche di varietà e ricchezza nell’uso del suolo urbano.

Nel piccolo orto, allestito in occasione del workshop, sono stati esposti i progetti degli studenti quali spunti per la realizzazione di un nuovo spazio pubblico. L'installazione temporanea, dà la possibilità a chiunque di raccogliere i frutti messi a disposizione e coltivare in piena autonomia lo spazio verde. Questo spazio, dedicato all’agricoltura domestica, è messo a disposizione della comunità e trasforma un'area destinata solo alla raccolta dei rifiuti in un'occasione per incontrarsi e stabilire nuove relazioni sociali.

Valutazione

Il progetto ha promosso il dibattito pubblico sulla relazione tra la città, il suo territorio e i suoi abitanti, ha dato esempio di come la riqualificazione degli spazi urbani, sia un efficace strumento non solo per migliorare i luoghi in cui abitano ma soprattutto per incentivare le relazioni sociali. L’intervento, pur se temporaneo, ha trasformato uno spazio anonimo e insignificante in un riferimento per la cittadinanza.